Crocchette di pesce vegane

PRESENTAZIONE:

Oggi porteremo il mare nel piatto con una ricetta incredibile e (udite udite) vegana! Ebbene sì: la mia idea è quella di realizzare delle crocchette al profumo di mare, senza utilizzare il pesce! Nel mare mica c’è solo il pesce! Possiamo creare lo stesso effetto e lo stesso profumo con le alghe, alimenti peraltro ricchissimi di proteine, aminoacidi essenziali, minerali, vitamine e fibre. Vediamo dunque cosa ci serve per realizzare le crocchette al profumo di mare.

DIFFICOLTÀ: facile
COSTO: medio
TEMPO DI PREPARAZIONE: 20 minuti

INGREDIENTI PER 10-12 POLPETTE:

  • 100 g di tofu
  • 10 g di alga Wakame
  • 140 g di ceci Alimento pronto, bollito
  • Q.b. di sale
  • Q.b. di pepe
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • Alimento disidratato: 20 g di daikon
  • 8 g di lievito di birra in scaglie
  • 10 g di pane grattugiato


Per ricoprire:

  • 30 g di semi di sesamo
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 30 g di semi di papavero

PREPARAZIONE:

Riunire l’alga wakame in una ciotola e coprire con acqua fredda per farla reidratare: 5 minuti sono sufficienti.
Nel frattempo, ammollare anche il daikon secco in acqua fredda per 5 minuti.
Strizzare le alghe ed il daikon dall’acqua di ammollo e riunire gli ingredienti nel bicchiere del frullatore.
Aggiungere il tofu di semi di canapa, i ceci bolliti, il lievito di birra in scaglie, un cucchiaio di olio ed aggiustare di sale e pepe.

Verificare la consistenza del composto: se risulta troppo molle, aggiungere tanto pane grattugiato quanto basta, fino al raggiungimento della cremosità desiderata.
Preriscaldare il forno a 180°C.
Prelevare una cucchiaiata di composto e rotolarlo nei semi di sesamo. Schiacciare l’impasto tra le mani per formare delle crocchette: si otterranno 10-12 crocchette.
Sistemare man mano le crocchette su una piastra da forno, ultimare con un paio di cucchiai di olio e cuocere a 180°C per 15 minuti o fino a doratura.
Servire le crocchette ancora caldissime, con salsa senape oppure con maionese vegan.

Per rendere ancora più sfiziosa questa ricetta, potete realizzare piccole palline e friggerle nell’olio: in questo modo le potete servire come snack sfizioso da aperitivo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *